Seleziona una pagina

di Monica Micheli*

Bacco, Venere…ed effetto sciogli-grasso. Sarà vero?

Se il connubio tra il vino (con moderazione) e l’amore si perde nella notte dei tempi, qualche fondata motivazione ci sarà…

Quando mi chiedono se gli alcolici abbiano qualche virtù afrodisiaca, rispondo affermativamente, ma con una precisazione molto importante: basta non esagerare.

Immagino che molti di voi già abbiano sperimentato come un abuso di alcolici sortisca effetti a dir poco anafrodisiaci!

Al contrario, un bicchiere di vino a cena, a corollario di un menù sapientemente studiato, può senz’altro giovare all’eros…

Ciò perché il vino – e più in generale gli alcolici – ha la capacità di allentare i freni inibitori e favorire la vasodilatazione.

In particolare sarebbe da prediligere il vino rosso, per diversi motivi: in primis, contiene meno solfiti artificiali, in quanto è meno soggetto a degradazione.

Inoltre, grazie alla presenza di polifenoli, il vino rosso vanta proprietà anticolesterolemiche e antiossidanti.

Recentemente il web ha inoltre ampiamente diffuso la notizia di come il resveratrolo contenuto nel vino rosso possa anche dirsi un prezioso alleato della linea: bere un bicchiere di vino rosso la sera prima di coricarsi equivarrebbe ad un’ora di palestra.

Sarà vero?

No!

Però è rincuorante pensarlo…

Per assumere il resveratrolo necessario ad ottenere tale effetto, bisognerebbe bere tra le 100 e le 1000 bottiglie di vino rosso.

Però, tornando a noi: un sorso di vino a cena può renderci meno ansiosi, più sciolti e quindi meglio disposti al romanticismo.

E un’ora di amore…beh…potrebbe equivalere, se ben fatto, ad un’ora di palestra! 😉

Monica Micheli

 

 

 

Monica Micheli, prima vera esperta di Cucina Afrodisiaca ed Evoluzione Relazionale, owner del web-magazine www.ErosKitchen.com

Scrivici su whatsapp!
Invia