Seleziona una pagina

di Monica Micheli*

Contro il logorio della vita moderna

Spero di non essere tra i pochi a ricordare l’intramontabile claim del Cynar!

Guardando tutto sommato non molto indietro, viene da chiedersi in che modo potremmo definire stressati i protagonisti dell’allora Milano da bere: loro non avevano Whatsapp

Per la verità, avevamo grandi scorte di gettoni della SIP e nessuno aveva modo di geolocalizzarci.

Ora ammettiamolo: lo stress è davvero il nostro status consueto.

Continuo a vederci come criceti che corrono nella loro ruotina, senza nemmeno sapere il perché.

Tutto ciò a danno in primis delle relazioni: siamo molto spesso nervosi, intrattabili, distratti…non esattamente dei partner ideali!

Sebbene negli ultimi anni ci stiamo riappropriando di una certa consapevolezza alimentare, sono certa che tanto nervosismo potrebbe essere eliminato solamente prendendosi del tempo per prepararsi un piatto semplice e gustoso, sedersi e consumarlo senza dedicare la minima attenzione alle brutte notizie dei Tg o agli irresistibili richiami dello smartphone.

Un’ora per concentrarsi sull’azione del nutrirsi. E basta.

Scegliere, assaporare, giudicare, realizzare che effetto ha avuto su di noi quel dato alimento…consuetudini perdute, ahimè.

A coloro i quali stanno invece riscoprendo la buona pratica di un pasto corroborante, gioverà sapere che oltre al modo in cui consumiamo un pasto è importante anche quello che mangiamo.

In particolare, ci sono degli alimenti che potrebbero aiutarci nei periodi di maggiore tensione.

L’esercizio che consiglio è quello di provare a prestare attenzione al modo in cui essi interagiscono con il nostro corpo, a come quest’ultimo risponda alla loro assunzione.

Sarà un appuntamento salutare al quale non vorrete rinunciare!

 

Vediamo quali sono i cibi che ci possono aiutare nei periodi di stress

  1. Cioccolato fondente min. 70%: i polifenoli contenuti nel cacao riducono i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress. Maggiore è la concentrazione di cacao, maggiore sarà il beneficio. Qui la nostra ricetta.
  2. Polenta: alza i livelli di dopamina, un neurotrasmettitore che combatte la depressione e infonde serenità. Noi abbiamo suggerito un modo irresistibile per gustare il mais in questo articolo.
  3. Spinaci: come sopra, parliamo di dopamina, stimolata dall’assunzione della vitamina b9 (acido folico) di cui gli spinaci sono ricchi.
  4. Noci: il solo piacere di sgranocchiarle mette di per sé di buonumore, ma le noci vantano un sostanzioso contenuto di Omega3, alleati della serenità, e triptofano, amminoacido coinvolto nella produzione della serotonina, l’ormone della felicità. Noi le abbiamo usate in questa facile ricetta.
  5. Mirtilli: chi è stressato vede calare in maniera drammatica il livello degli anticorpi e finisce per ammalarsi spesso. Pertanto bisognerebbe introdurre nell’alimentazione quotidiana alimenti come i mirtilli, ricchi di Vitamina C e antocianine, potenti antiossidanti.

 

Non ci resta che prenderci un po’ di tempo tutto per noi, assaggiare e sentire che effetto fa.

In ogni caso, la nostra tranquillità e il benessere generale ne trarranno grande beneficio!

Monica Micheli

 

Monica Micheli, prima vera esperta di Cucina Afrodisiaca, owner del web-magazine ErosKitchen.com e Tutor di Cucina Afrodisiaca per Detto Fatto

Scrivici su whatsapp!
Invia