Seleziona una pagina

I rapporti sessuali al tempo del Covid-19: da mesi ci sconsigliano di baciare chiunque sia al di fuori del nostro nucleo famigliare e ci invitano a praticare attività sessuale solo con il proprio partner.

Ma chi non è in una coppia fissa, allora, deve rinunciare al piacere?

Non è un peccato solo perché si sente già aria di primavera, ma anche perché rinunciare al sesso può essere uno svantaggio a livello fisico: una costante e sana attività sessuale, infatti, riduce la quantità di cortisolo, un ormone prodotto direttamente dal nostro corpo e associato allo stress.

Vivere la sessualità in modo sicuro di questi tempi, quindi, è possibile?
Ebbene sì, grazie al sexting e al sesso virtuale. Vi abbiamo già dato qualche suggerimento per trovare la vostra prossima crush senza dovervi muovere da casa (qui qualche dritta sulle dating app).

Ora è il momento di giocare un po’: cercate di vedere il sexting non come alternativa al sesso – spoiler: non potrà mai esserlo – ma come una pratica piacevole e utile per capire un po’ meglio chi sta dall’altro lato dello schermo.

LE REGOLE D’ORO
Ecco 5 regole per creare una cornice sessuale vincente:

  1. Deve esserci consenso da entrambe le parti, è il punto più importante e imprescindibile. Soprattutto se siete uomini, lanciate l’idea ma provate a lasciare spazio alla vostra controparte, in modo da stabilire un terreno di fiducia su cui muoversi. I ruoli si possono sovvertire anche nel sexting.
  2. Andate per gradi: tutto e subito funziona poco e soprattutto, fa durare il gioco troppo poco! Prendetevi entrambi il giusto tempo per godervela. Sondate il terreno per capire meglio chi avete davanti e se le vostre esigenze combaciano. L’errore contrario potrebbe essere quello di girarci troppo intorno e non arrivare al punto.
  3. Sperimentate e lasciatevi guidare dalla fantasia: quando avrete capito che anche dall’altro lato c’è la stessa volontà, approfittatene per esprimere i vostri desideri. Dirty talk e parolacce sono ammesse, se piacciono a entrambi, quello che non deve mai mancare è il rispetto reciproco.
    Se invece il partner/la partner non apprezzano video, foto o approcci espliciti, non gettate subito la spugna, anzi, prendetela come un’occasione per fare pratica con avance più eleganti.
  4. Chiedete. E vi sarà dato. Se il vostro interlocutore è timido e fatica ad aprirsi, cercate di metterlo a suo agio e ponete qualche domanda sulle sue fantasie sessuali. Le risposte potrebbero stupirvi.
  5. Il sexting si compone soprattutto di foto, video e testo, ma non sottovalutate il potere dell’audio. Un messaggio vocale rende più intima l’esperienza e può risultare incredibilmente sexy. Lo dice anche il Guardian.

Continuate a seguirci, venerdì prossimo vi daremo qualche consiglio anche su cosa NON FARE nel vostro avvicinamento al sexting.

Scrivici su whatsapp!
Invia