Seleziona una pagina

di Monica Micheli*

Le proprietà dei semi di cumino, noto afrodisiaco

Quando apro il contenitore del cumino, non posso fare a meno di pensare al Marocco.

I profumi del mercato di Marrakech sono fatti per ancorarsi nella memoria e non staccarsi più…

In particolare, ci sono i ceci e i fagioli, serviti caldi come street food in fogli di carta, salati e conditi con un pizzico di cumino: indimenticabili!

Il cumino è una di quelle spezie che ti entrano nel cuore, dopo un iniziale momento di smarrimento.

Mi piace molto anche condirci le uova sode, con un risultato clamoroso.

Perché i semi di cumino sono considerati afrodisiaci?

Come dicevamo, i semi di cumino sono impiegati in polvere nell’alimentazione quotidiana in special modo nel Nord Africa, in India e nel Medio Oriente.

Anche i Greci e i Romani ne facevano ampio utilizzo e lo consigliavano agli amanti per incrementare le prestazioni amorose.

In sostanza, è provato che il cumino aiuti a tenere sotto controllo il colesterolo nel sangue, un fattore molto importante per preservare il benessere della circolazione sanguigna.

E’ inoltre un ottimo disintossicante, antinfiammatorio e digestivo.

Ulteriori buoni motivi per portare i semi di cumino sulla nostra tavola, specialmente se abbiamo in mente dei dopocena interessanti!

 

Domani prepareremo insieme delle polpette vegetali al miglio e tofu aromatizzate al cumino.

Monica Micheli

 

 

 

Monica Micheli, prima vera esperta di Cucina Afrodisiaca ed Evoluzione Relazionale, owner del web-magazine www.ErosKitchen.com

Scrivici su whatsapp!
Invia