Seleziona una pagina

di Monica Micheli*

Un piatto tipico africano dal gusto ammaliante

Immaginate di essere su una spiaggia paradisiaca del Madagascar, al tramonto.

Affamati, dopo una giornata di immersioni, vi giunge il profumo dei colorati piatti locali.

Uno dei souvenir che potreste portare a casa per riassaporare quell’atmosfera, è il pesce al cocco.

Una ricetta semplice, com’è nel nostro stile, ma dal sicuro effetto wow!

Il latte di cocco lo potete trovare in lattina, ma io preferisco ricavarlo dalla polpa fresca di cocco oppure dal cocco rapè essiccato, in modo da evitare gli zuccheri e gli additivi aggiunti.

E’ una procedura molto semplice: per una tazza di cocco grattugiato, mettiamo nel frullatore insieme due tazze di acqua quasi bollente.

Frulliamo piano per due minuti e lasciamo riposare per 20.

Quindi filtriamo con un colino e strizziamo il cocco con una garza per estrarre tutto il latte.

Il cocco avanzato lo possiamo usare come farina nei biscotti o nelle crostate, per un tocco particolare.

La ricetta originale prevede il pescato del giorno, ma per semplificare le operazioni di pulizia e spinatura vi consiglio dei filetti di merluzzo o nasello.

 

PESCE AL COCCO COME IN MADAGASCAR

 

Ingredienti x 2

Filetti di nasello (o altro pesce a scelta), 4

Latte di cocco, 1/2 tazza

Cipolla, 1 piccola

Aglio, 1 spicchio

Radice di zenzero, 5 cm

Pomodoro, 1

Olio

Sale e pepe

Erba cipollina

Riso bianco (per accompagnare)

 

Preparazione

  1. Soffriggere in due cucchiai d’olio la cipolla, l’aglio e lo zenzero tritati
  2. Aggiungere il pomodoro a cubetti e cuocere 5 minuti
  3. Adagiare nel sugo i filetti, irrorare con il latte di cocco e coprire
  4. Cuocere a fuoco medio per circa 20 minuti
  5. Servire cospargendo di erba cipollina e accompagnare con del riso bianco

Monica Micheli

 

 

 

Monica Micheli, prima vera esperta di Cucina Afrodisiaca ed Evoluzione Relazionale, owner del web-magazine www.ErosKitchen.com

Scrivici su whatsapp!
Invia