Seleziona una pagina

Una credenza popolare è stata ufficialmente screditata dalla scienza: lo zucchero non ti tira su.

Sei triste?

Mangiati un dolcino, che ti fa star meglio!

E’ il messaggio che vediamo passare da qualsiasi spot di merendine e simili, includendo anche bevande zuccherate e yogurt “magri” dove – leggendo nell’etichetta – troviamo fino a 14 grammi di zuccheri per vasetto.

Energia e buonumore pronti al consumo, insomma.

Peccato che in effetti non funzioni.

A dimostrarlo è un team di 3 università europee, che ha rilevato come il consumo di zuccheri sia correlato a stanchezza e scarsa attenzione a un’ora dall’assunzione.

E’ uno dei motivi per i quali, quando si programma una cena afrodisiaca, bisognerebbe cercare di evitare qualcosa di eccessivamente dolce a fine pasto.

Ecco allora quali dessert prediligere: macedonia di frutta mista dolcificata con un cucchiaino di miele; frullato di banana precedentemente tagliata a rondelle e surgelata, decorata con cioccolato senza zucchero fondente; yogurt greco di capra con noci e miele; pesche al forno decorate con una granella di amaretto e avena; ananas alla griglia…

In questo nostro articolo, Monica Micheli, prima vera esperta di Cucina Afrodisiaca ci guida nella preparazione di una squisita mousse proteica al cioccolato.

Tenere basso l’indice glicemico aiuta ad avvertire meno il senso di fame e aiuta quindi a tenere sotto controllo il peso.

Inoltre rinunciare agli zuccheri in previsione di un incontro romantico garantirà prestazioni migliori, in quanto non ci saranno down in seguito al picco glicemico.

E’ certo un vantaggio poter contare su energie sicure e costanti, se il nostro intento è quello di passare una serata al topo con la persona che amiamo!

L’esito sarà incerto se, associato al consumo di zucchero, riscontreremo irritabilità, stanchezza e mancanza di lucidità.

Una combinazione davvero poco allettante…

Scrivici su whatsapp!
Invia