Seleziona una pagina

di Monica Micheli*

Un pane ideale anche per chi non si è mai cimentato con l’arte bianca

Preparare il pane e le focacce per la mia famiglia è un grande piacere, per me.

E una sfida.

Sì, perché ci sono mille variabili che intercorrono tra un prodotto mediocre e uno davvero ben riuscito.

Dalla temperatura della casa, alla ventilazione, al lievito e alla diversa farina usata, fino addirittura – per chi come me ci bada – all’influsso della luna…

Perciò a volte riesce meglio, a volte meno bene…ma il sapore delle cose fatte con amore resta comunque unico.

 

Oggi ho modo di usare una farina locale del Mulino Borgioli, del quale ho provato con soddisfazione altri prodotti: si tratta di una farina di tipo 1 di un antico grano toscano, il Verna.

Mi piacciono la consistenza ed il sapore dei prodotti poco raffinati, come questo.

E’ un impasto che non ha bisogno di essere molto lavorato, perciò anche chi è alle prime armi non dovrà sgomentarsi e potrà provare, certo di ottenere un buon risultato.

Se avete una planetaria, potete usare quella…ma volete mettere quant’è romantico impastare a mano?!

 

INGREDIENTI X 2 PAGNOTTE

Farina tipo 1 Verna Molino Borgioli, 500 g

Farina di segale, 100 g

Noci, 100 g

Lievito di birra, 25 g

Sale, 9 g

Olio extravergine di oliva, 100 g

Acqua, 300 ml circa

 

Preparazione

  1. Sciogliere il lievito in 100 ml d’acqua e lasciarlo riposare 10 minuti
  2. Mescolare le farine e il sale in una capiente ciotola
  3. Aggiungere il lievito, l’olio e la restante acqua
  4. Impastare energicamente a mano per 5-6 minuti
  5. Quando l’impasto sarà piuttosto liscio e malleabile, anche se non colloso, aggiungere le noci spezzettate grossolanamente e impastare un altro minuto
  6. Fare lievitare in luogo temperato, coperto da un panno, per un’ora
  7. Impastare di nuovo brevemente su un piano di legno leggermente infarinato e formare due pagnotte dello stesso peso che adagerete sulla placca del forno coperta di carta oleata
  8. Coprire con un telo di lino e fare raddoppiare di volume
  9. Cuocere a forno già caldo a 190° per circa 25 minuti e lasciare raffreddare completamente

 

Monica Micheli

 

 

 

Monica Micheli, prima vera esperta di Cucina Afrodisiaca ed Evoluzione Relazionale, owner del web-magazine www.ErosKitchen.com

Scrivici su whatsapp!
Invia