Seleziona una pagina

Come mai l’innamoramento corrisponde spesso all’inappetenza

E’ successo a tutti: ci si innamora follemente di qualcuno, si perde la testa e, da quel momento, ogni nostra cellula sembra impazzita.

Tutti i nostri pensieri sono rivolti a quella persona e…ci dimentichiamo persino di mangiare.

Il fenomeno non è passato inosservato agli studiosi, che si sono posti l’interrogativo di quale sia il nesso tra inappetenza e amore.

Effettivamente, come spesso accade, i colpevoli sono i neurostrasmettitori

Quando scatta la fase dell’innamoramento, il nostro corpo inizia a produrre quantità insolite di dopamina, noradrenalina e feniletilamina.

Tutti elementi in grado di modificare le sensazioni nel nostro corpo, dal battito cardiaco accelerato, all’euforia, all’insonnia e alla mancanza di appetito, per l’appunto.

In special modo la feniletilamina, detta anche PEA, ha degli effetti fisiologici particolarmente spiccati: ci riempie di energia, ma al contempo chiude lo stomaco.

La finalità di questa azione non è chiara, ma è provato che il link tra sentimento e scarso appetito è reale.

E’ la chimica dell’amore.

Un insieme di reazioni note ai poeti di tutti i tempi, da Saffo a Dante a Prevert…

Insomma, un buon sistema per perdere peso sembra essere il colpo di fulmine!
Scrivici su whatsapp!
Invia