Seleziona una pagina

Il sentire comune è confermato dagli ultimi dati Istat: dal ’91 allo scorso anno il numero dei divorzi è quadruplicato, coinvolgendo in particolare coppie over 55.

Indicativa anche la percentuale delle donne single tra i 45 e i 54 anni: il 18%.

La maggior parte delle quali, per scelta.

Sono sempre di più le donne che sentono di essere complete di per sé, non in quanto membri di una coppia.

Un’evoluzione culturale importante e dai risvolti sociali ancora insondati.

Il messaggio però è chiaro: vince l’autonomia, soprattutto femminile.

Ciò non significa necessariamente che l’indipendenza equivalga alla solitudine.

L’importante, secondo un’indagine svolta da Riza, è sapersi ritagliare i propri spazi, anche se si vive una storia sentimentale.

Il fatto, poi, che sia maggiormente difficile, per le over 40, accasarsi è spesso collegato al progressivo spegnersi del desiderio di maternità, uno dei motivi forti – a guida più che altro ormonale – che spingono le donne a decidersi con minor reticenza a vivere un legame matrimoniale col partner.

Divorziate o mai accasate, le coppie del futuro non sembrano, in prospettiva, dare grande valore al matrimonio.

Un’indicazione che le wedding planner dovranno tenere presente…

Scrivici su whatsapp!
Invia