Seleziona una pagina

Le emoji allusive avranno vita dura su Facebook e Instagram

Le emoji sono ormai parte integrante della comunicazione.

Addirittura in un articolo di qualche tempo fa avevamo riportato come, secondo uno studio, l’utilizzo di queste simpatiche icone si traduca in maggiore possibilità di intrattenere rapporti molto personali, in quanto lasciano intuire la capacità di chi ne fa uso di provare ed esternare emozioni.

Oltre alle faccine, ci sono alcune emoji che, negli ultimi mesi, sono state impiegate spesso come allusione più o meno velata al sesso.

In particolare, melanzane e pesche.

Attraverso i suoi standard comunitari aggiornati, il gigante dei social media sta cercando di prevenire la sollecitazione sessuale online, anche censurando tali icone.

Tale pratica, criticata da più parti con l’accusa di censurare l’espressione sessuale, è attiva da agosto e l’uso di qualsiasi emoji ambigua non sarà più consentito accanto alle dichiarazioni sessuali.

Non solo, le emoji non potranno essere utilizzate per censurare la nudità.

Insomma, non è più il tempo delle pesche…
Scrivici su whatsapp!
Invia