Seleziona una pagina

L’arte sensuale del cibo non è materia esclusiva di ostriche e tartufo, si può praticare anche con elementi della tradizione culinaria più povera, e possono portare risultati inaspettati nei vostri esperimenti di cucina erotica.

Il mais, per esempio, è un alimento nutriente che sembra avere effetti benefici a livello sessuale sia negli uomini che nelle donne.

Sicuramente il piacere deriva da un incontro di diversi fattori, ma è certo che alcune combinazioni chimiche aiutano il processo. Uno stato di salute psico-fisico ideale, che ci fa sentire appagati, dipende da un complesso equilibrio che si crea tra i nostri neurotrasmettitori.

Il mais è privo di serotonina, sostanza inibitrice della sessualità, perciò l’assunzione favorisce la produzione di dopamina, rinomato stimolante sessuale. La dopamina, infatti, è un neurotrasmettitore definito spesso anche ormone della felicità.

Non è l’unico pregio di questo alimento, anzi, oltre a contrastare gli effetti della cellulite, il mais funziona anche come energetico perché contiene molti carboidrati e pochi lipidi.

Non dimentichiamoci, però, che gli afrodisiaci migliori sono il benessere generale derivante dal buon cibo e dalla fantasia stimolata da una buona cucina erotica.

UPMA DI MAIS ALLE VERDURE

Pianta sacra tra gli indios americani, non a caso il mais rappresenta la fertilità e l’abbondanza.
Siamo abituati a pensare il mais in forma di polenta, ma in realtà se ne possono fare mille usi. Oggi voliamo nel subcontinente indiano e prepariamo un upma.

Forse vi stupirà scoprirlo, ma l’upma non è, come può sembrare, un primo da gustare a pranzo o a cena, anzi, è una colazione tipica delle zone dell’India meridionale e dello Sri Lanka.
Una partenza energizzante tipicamente a base di semolino (nello specifico rava o sooji), qui rivisitata attraverso l’uso del mais.

Ingredienti

1 tazza di farina di mais
3 tazze d’acqua
mezza cipolla
verdure a piacimento
1 peperoncino verde
2 cucchiai di ghee, oppure in alternativa 2 cucchiai d’olio
1 cucchiaino di semi di senape
foglie di curry
mezzo cucchiaino di curcuma in polvere
1 cm di radice di zenzero
sale e pepe q.b.

Preparazione

Tritate la mezza cipolla (potete anche usarne una intera se vi piace particolarmente), tagliate a dadini i peperoncini e le verdure miste che preferite. Melanzane, zucchine, carote, peperoni, lasciatevi trasportare dalla fantasia e dai colori.

In un wok o in una padella ampia con i bordi alti fate scaldare il ghee (oppure l’olio) e quando è ben caldo aggiungete i semi di senape. Ora tocca alla cipolla, alle foglie di curry, allo zenzero, alla curcuma in polvere e a tutte le verdure che avete tritato. Salate e pepate, poi versate anche il mais e saltate tutto a fiamma bassa per 5 minuti.

Versate dell’acqua bollente nel wok e cuocete per 15 minuti a fuoco medio-basso fino a ottenere un upma asciutto e morbido.

Se volete rendere questo piatto ancora più energizzante e proteico, aggiungete anche dei legumi come piselli, fagiolini o ceci.

Vuoi saperne di più sul mais? Leggi qui.
Qui, invece, trovi notizie curiose sull’upma.

Scrivici su whatsapp!
Invia