Seleziona una pagina

A confermarlo, una ricerca scientifica

Diciamo che una mezza idea ciascuno di noi se l’era fatta: vivere al mare dà l’idea di poter godere di una maggiore tranquillità.

Sarà vero?

A quanto pare, sì.

I ricercatori dell’università inglese di Exteder hanno decretato che chi soggiorna al mare tutto l’anno o buona parte di esso ha meno possibilità di soffrire d’ansia.

A partecipare al sondaggio, oltre 26 mila persone.

In pratica, acquistare casa al mare e prevedere di passarci la maggior parte del tempo, magari riorganizzando il lavoro, ha benefici davvero sorprendenti a lungo termine.

E’ risultato infatti che abitare a meno di un Km dalla spiaggia riduce del 22% la probabilità di patire stati depressivi e ansiosi, rispetto a chi deve fare oltre 50 km per godersi il bagnasciuga.

Il dato diventa particolarmente interessante per le famiglie a basso reddito, che vedono ridurre del 40% i problemi di origine psicologica ben del 40% rispetto a chi vive in città o comunque nell’entroterra.

Insomma, meglio di andare a vivere in campagna, forse è meglio pensare al mare!

 

Scrivici su whatsapp!
Invia