Seleziona una pagina

di Monica Micheli*

Che cavolo c’entra il cavolo con la Cucina Afrodisiaca?!

La domanda non sorprende, in quanto il cavolo non è comunemente collegato alle pietanze da suggerire in caso di incontri focosi.

In realtà, come ho spesso spiegato, ci sono alimenti che al di là dell’effetto immediato andrebbero consumati con frequenza per garantire il benessere e una conseguente funzionalità di tutto l’apparato sessuale.

Uno di questi cibi è senz’altro il cavolo viola.

Bellissimo da vedere e da impiattare, è senz’altro un elemento che può conferire fascino ad una tavola preparata con amore per qualcuno a cui teniamo o semplicemente per noi stessi, nel grigio dell’inverno.

Sì, perché per voler bene bisogna prima volersi bene!

E lo si fa anche tramite una corretta alimentazione, dedicandosi un po’ di tempo per scegliere gli ingredienti giusti, assemblarli e presentarli per bene anche se a casa siamo solo noi.

E’ un investimento che ripaga, statene certi!

Tornando al cavolo viola…meglio noto come cavolo cappuccio viola

Come tutte le crucifere (cavolfiore, broccoli, cavolini…), andrebbe consumato molto spesso, anche quotidianamente.

Le brassicacee – definizione alternativa – sono infatti un toccasana contro le infiammazioni e i malanni di stagione.

Per quanto riguarda in particolare il cavolo cappuccio, dà il meglio di sé quando fermentato.

I crauti sono in effetti un elemento molto salutare e purtroppo attualmente poco consumato: gli alimenti fermentati aiutano la flora intestinale a moltiplicarsi e in generale ad abbassare l’acidità del corpo, causa di svariate patologie.

Preparare i crauti richiede pochissimo tempo, ma c’è da attendere un paio di mesi almeno per consumarli. On-line ci sono svariati tutorial…io, da veneta, ho avuto accesso alle ricette tramandate di generazione, ma devo ammettere di non averci ancora provato. Una carenza alla quale spero di rimediare nei prossimi giorni!

 

Il cavolo viola è ricco di carotenoidi antociani, vitamina A, selenio e vitamina C: tutti componenti anti-age!

Regola il colesterolo nel sangue e aiuta l’eliminazione di tossine e acido urico.

 

Domani vedremo come preparare una coloratissima INSALATA DI CAVOLO VIOLA, un must invernale come entrée o come contorno.

 

Monica Micheli

Monica Micheli

 

Monica Micheli, prima vera esperta di Cucina Afrodisiaca, owner del web-magazine ErosKitchen.com e Tutor di Cucina Afrodisiaca per Detto Fatto

 

 

 

Scrivici su whatsapp!
Invia